Tenente Carlo Salsa, tratto da “Trincee, Confidenze di un fante.”

Dal libro “Trincee, Confidenze di un fante”:  “Tutte le volte che c’era un attacco arrivavano i carabinieri. Entravano nelle nostre trincee, i loro ufficiali li facevano mettere in fila dietro di noi e noi sapevamo che – quando sarebbe stata l’ora – avrebbero sparato addosso a chiunque si fosse attardato nei camminamenti invece di andare all’assalto. […]