Italia 1915-1918

1915 L’Italia fa ingresso nella prima guerra mondiale – Dopo la rottura con la Triplice Alleanza avvenuta il 3 maggio, l’Italia dichiara guerra all’Austria-Ungheria il 24 maggio 1915.

Il paese si trovava in una grave situazione economica e finanziaria, risultato della guerra di Libia e della pressione fiscale.
Nel 1915, è necessario rifornire l’esercito di equipaggiamento e di armi. L’Italia inizia a convertire l’industria metalmeccanica in industria bellica.
Il crescente aumento delle commesse belliche accelerò ulteriormente la conversione e gli investimenti economici delle imprese operanti nel settore meccanico, metallurgico, estrattivo e chimico.
Nasce l’Istituto della Mobilitazione Industriale con l’obiettivo di coordinare direttamente i contratti e le commesse.