Elmetto o scolapasta, munizione o fischietto?

Elmetto o scolapasta, munizione o fischietto?

In Trincea i soldati più creativi trasformavano gli oggetti “bellici” in strumenti necessari.
Le munizioni da fucile, dopo essere state svuotate dalla polvere, venivano forate e incise ottenendo dei veri fischietti, utilizzati come passatempo una volta tornati nelle retrovie.
L’elmetto? appeso al fucile e innalzato al di sopra la trincea, dopo essere stato colpito ripetutamente dalle pallottole nemiche, diveniva un comodo scolapasta!
Un pezzo di lamiera, forata più volte con un chiodo si trasformava in grattugia.